L’Antefatto

Il 22 gennaio 2016 il Ministero dell’Interno emana un decreto che, equiparando la Cappella del tesoro di San Gennaro a una fabbriceria (termine con cui si identifica un bene della Chiesa), fissa il termine di un anno per la approvazione del nuovo Statuto della Cappella.

Il provvedimento viene considerato un oggettivo pericolo per la salvaguardia della stessa Cappella quale ente laico e della Deputazione, l’organo che, per volere della Città di Napoli, l’amministra da sempre.

Sul piano giuridico, la Deputazione impugna il decreto, notificando un articolato ricorso al Ministero e alla Curia e nel contempo, sul piano diplomatico, avvia un delicato percorso per rappresentare a entrambi l’infondatezza della decisione e la necessità che la Cappella rimanga di proprietà esclusiva della Città

La partecipazione popolare

La città di Napoli si stringe intorno alla Deputazione e con essa i media di tutto il mondo che, nel riportare la notizia per più giorni, fanno quadrato con i deputati e l’istituzione.

In soli dieci giorni vengono raccolte oltre diecimila firme in una petizione popolare a sostegno dell’Ente e della sua laicità, ma la partecipazione più commovente è data dal movimento spontaneo di sabato 5 marzo: alle 15 circa, tremila persone si riuniscono innanzi il sagrato del Duomo per manifestare in favore della laicità della Cappella e sventolano ciascuno un fazzoletto bianco, ripetendo il segno che da secoli il Deputato di turno dà alla Città non appena il sangue del Patrono si scioglie.

previous arrow
next arrow
Full screenExit full screen
Slider

La svolta

Il 23 aprile 2016 la Curia e la Deputazione sottoscrivono uno storico atto con il quale viene chiarita tra le parti la laicità della Cappella.

Il 30 aprile 2016, in occasione del “Miracolo di maggio” il Ministro dell’Interno, Angelino Alfano, incontra a Napoli la Deputazione e la Curia per sugellare l’intesa raggiunta.

Firma storico atto che dichiara la laicità della Real Cappella del Tesoro di San Gennaro. Presenti (a partire da sinistra) il Cardinale Sepe, Il presidente della deputazione Imperiali ed il vice presidente Carafa.

 

Follow us on instagram

Dove siamo? Proprio accanto al Duomo di Napoli, sotto il colonnato.
Via Duomo è fino alle ore 18:00 zona a traffico limitato ma puoi raggiungerci con la metropolitana, gli autobus o lasciando la macchina nei parcheggi privati più vicini. Quelli all’interno della ZTL comunicheranno al Comune la targa del veicolo eliminando pericoli di contravvenzione. La stazione dei taxi è proprio di fronte al museo.
..
#sangennaro #museosangennaro #museodeltestorosangennaro #lacollanadisangennaro #museodeltesoro #napoli #duomo #visitnaples #naples #diecimeraviglie #naples #duomodinapoli #italy #napolidavivere #italia #duomosangennaro #art #duomonapoli #bellaitalia #napolinstagram #napolinelcuore #lovesud #igersnapoli
...

66 0

Il Museo risponde. Facciamo chiarezza. Spesso si fa confusione sulla proprietà del Tesoro di San Gennaro, pensando che appartenga alla Chiesa cattolica. In realtà l’ente custode dei doni che nobili e popolani hanno destinato a San Gennaro nei secoli è un ente privato e del tutto laico. Il suo nome è Eccellentissima Deputazione della Cappella del Tesoro di San Gennaro ed è formata dagli eredi delle famiglie appartenenti agli antichi Sedili di Napoli.
Nel Seicento i Sedili di Napoli erano come le odierne Municipalità. Amministravano la città ed erano costituiti dalle famiglie più nobili, insieme al Sedile del Popolo. La Deputazione, oggi come allora, ha il compito e la responsabilità di custodire le spoglie del Santo, promuoverne il culto e custodire, valorizzare e proteggere il meraviglioso tesoro cresciuto nei secoli.
.
.
#sangennaro #museosangennaro #museodeltestorosangennaro #lacollanadisangennaro #museodeltesoro #napoli #duomo #visitnaples #naples #diecimeraviglie #naples #duomodinapoli #italy #napolidavivere #italia #duomosangennaro #art #duomonapoli #bellaitalia #napolinstagram #napolinelcuore #lovesud #igersnapoli
...

51 1

Faccia gialla, facci la grazia! E’ con queste litanie che anche quest’anno alcune donne di Napoli hanno implorato San Gennaro il 19 settembre, mentre attendevano lo scioglimento del sangue. Ma chi sono le cosiddette Parenti di San Gennaro? Scoprilo sul nostro sito.
.
,
#sangennaro #museosangennaro #museodeltestorosangennaro #lacollanadisangennaro #museodeltesoro #napoli #duomo #visitnaples #naples #diecimeraviglie #naples #duomodinapoli #italy #napolidavivere #italia #duomosangennaro #art #duomonapoli #bellaitalia #napolinstagram #napolinelcuore #lovesud #igersnapoli
...

50 0

La spilla (o savignè) di smeraldi e diamanti della Collana di San Gennaro è collocata nella parte destra, sopra la croce di smeraldi di Giuseppe Bonaparte. Fu donata da Maria Cristina di Savoia nel 1832 ed ha una preziosa lavorazione caratterizzata da un ricco disegno, impreziosito da diamanti e quattro splendidi smeraldi di forme diverse.
.
.
#sangennaro #museosangennaro #museodeltestorosangennaro #lacollanadisangennaro #museodeltesoro #napoli #duomo #visitnaples #naples #diecimeraviglie #naples #duomodinapoli #italy #napolidavivere #italia #duomosangennaro #art #duomonapoli #bellaitalia #napolinstagram #napolinelcuore #lovesud #igersnapoli #diamanti #smeraldi
...

70 2
Resta aggiornato sulle novità del nostro Museo

Resta aggiornato sulle novità del nostro Museo

Iscriviti alla nostra mailing list e sarai informato su iniziative e novità sul Museo del Tesoro di San Gennaro.

Grazie per esserti registrato!

Pin It on Pinterest